martedì 9 giugno 2015

Bagnai pronto a dare consigli a Salvini ma ...

se fossi Salvini ne farei a meno e vi spiego perché.

Non so se siete al corrente della recentissima sparata della Presidenta argentina Cristina Kirchner :

En la Argentina hay menos pobreza que en Dinamarca


Un tizio su Twitter ha ripreso la sparata e l'ha fatta girare.
 
La cosa stupefacente è che tale sparata è piaciuta ed è stata condivisa dal Nostro, il quale, ricordiamolo ai nuovi lettori di questo blog, è un professore universitario che pubblica in fascia A e che sta nella nella world top 5% di IDEAS.

E' chiaro che solo un soggetto sotto stress etilico può credere alla sparata della Presidenta : nel 2014  fonti attendibili sostenevano che

Poverty in Argentina stands at 27.5% of population



Il fatto è che il Nostro ha sempre avuto un debole per l'Argentina : nel 2011 sosteneva che un default sul debito sovrano non ci avrebbe creato grossi guai. Forse aveva in mente l'episodio del default argentino che, a suo dire, era stato superato brillantemente ("perché oggi gli argentini stanno bene" ). .

All'epoca il Nostro forse non sapeva o non si rendeva conto o non voleva considerare che i conti dell'Argentina post-default sono stati truccati dal regime ma il fatto che il Nostro convalidi adesso la sparata della Presidenta è veramente sconcertante : è possibile che un professore universitario che pubblica in fascia A e che sta nella nella world top 5% di IDEAS dia credito ad una bufala così grossa ?

Evidentemente è possibile perché è successo.

Quindi mi chiedo : visto che il Nostro si è detto pronto a dare a Salvini  "una consulenza tecnica sul tema dell'uscita dell'euro" , per Salvini sarebbe un bene o un male avvalersi dei consigli di un professore universitario che pubblica in fascia A e che sta nella nella world top 5% di IDEAS ma che è poco lucido su tante questioni ?

Se fossi Salvini ne farei a meno a prescindere ma siccome non sono Salvini (per fortuna!) presumo che il vero Salvini farà il contrario di quello che farei io se fossi al suo posto.  Del resto la Lega ha sempre avuto un'attrazione fatale nei confronti di economisti borderline (vedi Tremonti e ora Borghi)




24 commenti:

  1. Fonti attendibili? Uhm... perché una fonte chiaramente interna al confronto politico argentino dovrebbe essere attendibile? Hai dati di organismi internazionali noti per un minimo di imparzialità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per la CGT (Confederación General del Trabajo de la República Argentina) la pobreza castiga al 27,2% de la población

      In pratica nessuno in Argentina dà credito alle cifre fornite dalle fonti ufficiali

      Elimina
    2. Ma tu guarda in che pasticcio mi sono messo! Adesso mi tocca andare a spulciare dati per verificare? Non mi va. Mettiamola così: se vuole ti risponde ILLO, ci mancherebbe che IO debba spendermi x difenderlo...

      Xò un'osservazione: tu escludi che i sindacati argentini siano come quelli italiani, cioè collusi?

      Elimina
    3. Fiorenzo,
      collusi con chi ? Con la Chiesa e l'Università Cattolica ?

      C'è anche chi ha sostenuto che in Argentina vi siano 36,5% de pobres y 12,1% de indigentes

      Comunque sia, il punto è che la Presidenta ha sparato una percentuale assolutamente inverosimile (ma il Nostro l'ha presa per buona)

      Elimina
  2. Dalla pagina FB Er Ducetto de Pescara

    Nel suo spazio lui censura
    senza sosta altrui pensiero
    crede che così facendo
    non si veda ch'è uno zero

    Ratto invia i suoi scagnozzi
    a difendergli la faccia
    ma costoro, poveretti
    di lui sono ancor più inetti

    Non si vuol sporcar le mani
    certo è giusto, è il grande capo
    democratico convinto
    che si è fatto la Gestapo


    http://it.tinypic.com/m/iyzfuw/4

    RispondiElimina
  3. Divertitevi, intanto nessuno ho dato il benvenuto al un nuovo lettore fisso, lo faccio io.

    RispondiElimina
  4. Se non mi pubblicano il commento su sollevazione vuol dire che anche li son dei litigiosi perdaballe, ed anche con questi qui non si va da nessuna parte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi mettere quanto è più gaaaanzo non essere pubblicati sul sito del goofyprofeta invece che su Sollevazione?

      Elimina
  5. Fresca fresca dalla pagina FB di Rivista Indipendenza:

    Matteo Salvini (Lega) a Diretta di Giovanni Floris su La7, rispondendo all'ex presidente di Confindustria, Abete, ha appena ammesso di "alzare la voce" su euro e UE non per uscire dall'Unione Europea ma per migliorarla.
    E' un chiarimento che non sorprende e che meriterebbe di essere conosciuto, oltre che noto.

    https://www.facebook.com/rivista.indipendenza?fref=nf

    @ Peter: credo che un nuovo post al riguardo sia necessario.

    Il PD se l'è bruciato, Alemanno & c, sono spariti, Salvini ha fatto l'uscita di cui sopra... Cosa rimane ormai all'Highlander a livello di appoggi politici potenziali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui altro che delirio peskarese... Siamo proprio al surreale.
      Voglio vedere dopo 'sta batosta cosa inventerà.

      Elimina
    2. Sticazzi, questa è forte. Ha detto proprio così?

      Elimina
    3. Leo,
      hai ragione, un post al riguardo è assolutamente necessario

      Elimina
    4. Bene attendo con impazienza.

      Elimina
  6. Porc' siamo già al redde rationem con la Lega e dentro la Lega? È possibile che ciò sia legato in qualche modo con la vicenda Greca? Che Salvini sappia qualcosa che noi ancora non conosciamo sulle trattative in corso?

    RispondiElimina
  7. Consiglio vivamente di pubblicare su tutti i blog http://lamicodellabc.blogspot.it/2015/06/a-futura-memoria.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra sia la prima volta che commenti: benvenuto anche a te.

      Elimina
  8. mah, insomma... dalla sua bocca è uscito solo un " si, va bene" ridendo, la frase forte l' ha detta Abete,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Salvini che ha fatto, ha smentito?
      Se non lo ha fatto vuol dire che Abete ha ragione.

      Al profeta gli sono rimasti solo gli ortotteri. :-)))
      Voglio vedé come se mette.

      P.S.
      Ippolito, sei caduto nel consueto errore di impiego delle espressioni più colorite del gergo romanesco.
      Sti cazzi vuol dire chissenefrega.

      Nella fattispecie l'espressione giusta era "me cojoni!"
      Che sta per oh, perbacco oppure acciderbola. :-D

      Elimina
    2. ma io non sono romano, cmq si puoi tradurre "me cojoni!" il senso è quello

      Elimina