giovedì 9 aprile 2015

Il modello tedesco ? Una schifezza

Oggi il profeta della Goofynomics ci ha spiegato per l'ennesima volta che il modello tedesco è una schifezza :

"Questa svalutazione competitiva tedesca, determinata non dal libero gioco delle forze di mercato, ma dalla volontà politica di comprimere la distribuzione dei redditi alle classi subalterne per accrescere la competitività dell'industria nazionale, è al contempo la causa dell'apparente successo tedesco (se misurato in termini di surplus commerciale, e senza tener conto del fatto che il surplus tedesco ormai è patologico, come ammonisce perfino Bennie), e dell'effettivo insuccesso tedesco (se misurato in termini di aumento della disuguaglianza e dell'instabilità sociale interna e internazionale), come qui diciamo da sempre (per il semplice fatto che è evidente). 

La volontà politica di comprimere la distribuzione dei redditi alle classi subalterne non è però particolarmente evidente se si considera la differenza tra il salario mediano dell’operaio tedesco rispetto a quello del collega italiano  ;







Nella tabella si vede come  "con 37.493 euro lordi il salario mediano dell’operaio tedesco è più elevato del 43% rispetto a quello del collega italiano (26.178) e il divario diventa del 67% nelle grandi aziende (49mila rispetto a 29mila) mentre nelle imprese medie la differenza è del 57,5% (45mila euro contro quasi 29mila) e nelle piccole troviamo in Italia una retribuzione mediana di 25.321 euro, in Germania di 35.491 (+40 per cento). Un responsabile del controllo di gestione (controller) nel nostro paese guadagna 56.857 euro lordi annui a fronte dei 76.374 del collega tedesco (+34%). Anche in questo caso il gap si accentua nelle grandi aziende (89.535 euro contro 59.561), nell’industria, nel credito e assicurazioni." (Fonte : Sole24ore)

Insomma, il modello tedesco sarà pure una schifezza ma è ragionevole supporre che alle classi subalterne italiane piacerebbe subire una compressione della distribuzione dei redditi come quella tedesca.


10 commenti:

  1. E naturalmente i salari tedeschi sono più alti perché loro sono alti, biondi e produttivi. Ma se sono più produttivi, come mai abbiamo la stessa banca centrale? Perché la classe politica italiana ci ha fatto questo dolcetto-scherzetto? Così diventiamo produttivi anche noi? Della serie "papà, è lontana la produttività alemanna?". " Zitto e nuota!".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resta il fatto che in Germania i salari sono molto più alti e nonostante questo non riusciamo ad essere competitivi, come mai ?

      Elimina
    2. Te lo devo proprio di'? Perché sei de coccio!

      Elimina
    3. Con la liretta eravamo competitivi, altroche se eravamo competitivi, come mai?

      Elimina
    4. @ Ippolito

      Con la liretta eravamo talmente competitivi da avere gravissimi problemi nel 1964, nel 1976 e nel 1992.

      Elimina
    5. Invece da quando c' è l' euro....

      Elimina
    6. @ Ippolito

      In effetti è cambiato poco, abbiamo sempre i soliti problemi : crisi della finanza pubblica, declino del sistema economico, burocrazia autoreferenziale, pressione fiscale eccessiva, economia illegale, sistema politico da manicomio ecc. ecc.

      Elimina
    7. È quello che dico anche io, eppure non sai quante persone pensano che l' austerità indotta a causa e per mezzo della moneta unica sia la via della salvezza dai mali del belpaese. In realtà non è così, una gestione scellerata della crisi ha semplicemente aumentato il numero di questuanti e di corruttibili... il post rischia di diventare troppo lungo,se vuoi ne parliamo ancora in futuro in maniera più organica.

      Elimina
    8. L' austerità non è la via della salvezza dai mali del belpaese ma nemmeno il ritorno alla Lira lo è.

      Elimina
  2. Quindi se il modello tedesco è quello da seguire perché qui in Italia stiamo abbassando la quota salari allargando ancora di più il solco? Basterebbe aumentare i salari no?

    RispondiElimina