giovedì 8 marzo 2018

Alberto Bagnai: "La scienza è un discorso internamente coerente"

 Alcuni di voi conosceranno la definizione di scienza data dal Prof. Alberto Bagnai in data 12 aprile 2015 o per averla trovata sul suo blog o per averla intercettata su questo blog:




Come spesso accade, la definizione data dal Prof. Alberto Bagnai è farlocca perché è vero che il termine ἐπιστήμη significa  "ciò che sta su (da sé)" ma il termine non denota "un discorso internamente coerente" bensì la conoscenza stabile fondata su fatti oggettivi in contrapposizione all'opinione (δόξα) 

Ma facciamo finta che la definizione data dal Prof. Alberto Bagnai sia corretta, che succede se proviamo a vedere come ha applicato il principio di coerenza interna che lui stesso ha posto come motore immobile della sua impresa scientifica ?

Succede questo:


- febbraio 2010:  "Ormai tutti dicono che le regole di Maastricht vanno riscritte"





- novembre 2012: Italia esca da €




- febbraio 2013: "l'euro a due velocità è UNA COLOSSALE STRONZATAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!"




- 25 maggio 2013:  Italia rimanga nell'€, esca la Germania. Ci vuole un € a due velocità




- novembre 2014;  Dissoluzione concordata dell'€




- 23 luglio 2015:  Dissoluzione concordata non praticabile, meglio uscita unilaterale




- 30 gen 2018 Uscire dalla moneta unica è possibile? "Sì ma bisogna aspettare l'implosione dell'€"





- 17 feb 2018:  La nostra posizione è sempre stata quella del 2013 (Italia rimanga nell'€, esca la Germania)




- 22 feb 2018:  Bagnai va in TV per dire che ci conviene uscire da €





- 18 mar 2018: Bagnai ribadisce con un tweet la dichiarazione del 17 feb: la soluzione del problema  € è quella dichiarata nel Manifesto di solidarietà europea cioè che per ora ci conviene rimanere nell'€ e far uscire la Germania





Coerente, vero?


5 commenti:

  1. Due mesi per le opinioni o posizioni in politica sono un intervallo temporale siderale, figuriamoci due anni.
    Che nel più famoso blog di economia del mondo frequentato da un solo economista non si facesse scienza, ma solo propaganda lo chiarisce bene il nostro il 6 marzo 2018: "Fatto. Dopo sei anni e tre mesi di campagna elettorale, l’ultimo dei quali finalmente con uno scopo preciso e tre squadre fantastiche, grazie all’intuizione e alla capacità di leadership di Matteo Salvini..."


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Propaganda pro domo sua e basta? La domanda è: stiamo assistendo alla scalata al potere di Napoleone IV, o alle vittorie di un grande generale al servizio dell'imperatore Stupor Mundis?

      Elimina
    2. usciremo dall' euro quando "IO" sarà imperatore d' occidente

      Elimina
  2. Tutto sto post per dire cosa? Bagnai non è coerente perché al contrario degli stupidi cambia opinione?
    Che poi coerenza a parte il discorso dell'euro su "il tramonto dell'Euro" non fa una grinza e continua a non fare una grinza anche dopo questo inutile post.
    Se per un detrattore patentato non c'è nulla di più grave su Bagnai allora significa che è un'ottima persona (a volte si fa pubblicità positiva senza volerlo....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia perdere, questi sono degli orfani dell'attenzione di Bagnai... Yanez poi è addirittura pateticamente patologico in questo tratto mentale, al punto da fare tenerezza...

      Elimina